Porzûs: monumento nazionale

Abbiamo appreso, sia dagli organi di informazione sia da amici parlamentari, che, dopo che il Governo ha espresso il proprio parere favorevole, a breve la Commissione Cultura darà inizio all’iter istituzionale che porterà le Malghe di Porzûs, sotto la tutela della Soprintendenza per i beni culturali, a diventare monumento nazionale.

La nostra Associazione si rallegra con il Direttivo e con tutti gli amici dell’APO per questo straordinario evento che li ricompensa giustamente dopo anni di polemiche a volte fin troppo pretestuose.

Proprio per lasciare all’Associazione Partigiani Osoppo la più piena soddisfazione di questo riconoscimento, la nostra Associazione che anni addietro aveva scelto le Malghe di Porzûs come sua sede ideale e morale, ha deciso di rinunciare quest’anno alla propria cerimonia/pellegrinaggio presso le Malghe che, rappresentano sempre di più “il tempio della ritrovata unità del nostro paese” come giustamente lì ha detto il 25 aprile il sottosegretario alla Difesa on. Giuseppe Cossiga.