Francesco Cossiga - nato a Sassari il 26 luglio 1928

Presidente emerito della Repubblica Italiana

Laureato in giurisprudenza (1948)

Professore universitario di Diritto Costituzionale (1959).
Avvocato, patrocinante in Cassazione

In Parlamento dal 1958 con la Democrazia Cristiana

Sottosegretario di Stato alla Difesa (1966-1970

Ministro per l'organizzazione amministrativa (1974) - Ha avviato gli studi per la riforma della Polizia e dei Servizi di Informazione e Sicurezza dello Stato - Ha avuto parte attiva nella gestione della se-

zione italiana dell'organizzazione segreta dell'Alleanza del Nord-Atlantico "Stay-behind"

Ministro dell'Interno (1976-1978). Ha dato avvio al riassetto e alla riforma della Pubblica Sicurezza e alla organizzazione dei primi reparti antiterrorismo (COMSUBIN della Marina Militare - GIS dei Carabinieri - NOCS della Polizia di Stato). Ha rassegnato le dimissioni il 9 maggio 1978, dopo l'assassinio di Aldo Moro

Presidente del Consiglio dei Ministri (1979-1980)

Presidente del Senato della Repubblica (1983-1985)

Presidente della Repubblica (24 giugno 1985). La sua presidenza stata caratterizzata dai numerosi appelli alle forze politiche e parlamentari per sollecitare le riforme istituzionali. Ha rassegnato le dimissioni da Presidente della Repubblica il 28 aprile 1992

Senatore di diritto ed a vita il 28 aprile 1992 - Iscritto al Gruppo per le Autonomie del Senato della Repubblica - Componente della IV Commissione permanente (Difesa)

Membro a titolo personale del Partito Popolare Europeo (1988) e dell'Internazionale Democratico Cristiana

Fondatore dell'Unione Democratica per la Repubblica-UDR (1998 e successivamente (1999) dell'Unione per la Repubblica (UPR)