Edgardo Sogno - nato a Torino il 29-12-1915  - deceduto il 5-8-2000

Conseguita la maturità nel 1933, frequenta la Scuola Allievi Ufficiali di Pinerolo ed è nominato sottotenente nel Reggimento “Nizza Cavalleria”. Si laurea in giurisprudenza all’Università di Torino nel 1937.

Partecipa alla guerra di Spagna sul fronte nazionalista. Si laurea in Scienze Politiche e Sociali a Firenze e in lettere all’Università di Torino nel 1940.

Trasferitosi a Roma entra al ministero degli esteri. Nel maggio 1943 è arrestato per alto tradimento essendosi espresso pubblicamente a favore della vittoria alleata.

Dopo l’8 settembre prende parte alla Resistenza armata, prima come rappresentante del Partito Liberale nel Comitato militare piemontese, poi

alla testa dell’Organizzazione Franchi da lui creata in accordo con la Special Force britannica e infine come membro del comando militare generale del CLNAI.

La sua partecipazione alla guerra di Liberazione gli vale una Medaglia d’Oro al Valor Militare.

Fonda e dirige il quotidiano milanese “Corriere Lombardo”.Dal 1946 al 1954 è in servizio diplomatico a Buenos Aires, Parigi, Londra e ancora a Parigi al Nato Defense College. Pubblica il libro “Guerra senza bandiera” e si impegna attivamente,con l’appoggio del governo, in molte attività anticomuniste, dal progetto degli “Atlantici in Italia” al movimento “Pace e Libertà”, alla missione in Ungheria durante l’invasione sovietica.

E’ console generale a Filadelfia, ministro consigliere a Washington, dal 1967 Ambasciatore in Birmania.

Rientrato in Italia fonda nel 1971 i “Comitati di Resistenza Democratica”.

Nel 1974 è incriminato, con Randolfo Pacciardi, per cospirazione politica e due anni più tardi viene arrestato; nel 1978 è assolto da ogni accusa e pubblica il libro “Il Golpe Bianco”.

Importante la sua produzione letteraria e numerose le sue collaborazioni a vari giornali. Il libro di saggi “La storia, la politica , le istituzioni” pubblicato nel 1999 è un po’ il suo testamento intellettuale cui seguirà il libro-intervista a cura di Aldo Cazzullo, pubblicato nel 2000, con il titolo “Testamento di un anticomunista. Dalla resistenza al golpe bianco”.

Edgardo Sogno è morto a Torino il 5 agosto 2000.