Gen.D. (ris) Natalino Vivaldi  - Nato a Tolmezzo (UD) il 25 dicembre 1941 da genitori trentini, sposato, 1 figlio. Residente a Bolzano in via Guncina 56.

Dopo la frequenza dell'Accademia Militare, la Scuola d'Applicazione d'Arma ('60-'64) ed il Corso Tecnico Applicativo presso la Scuola Militare Alpina di Aosta, nel marzo '66 assegnato al btg. alp. "Bolzano" del 6 rgt. Alpini dove fino al 1974 vicecte e quindi cte della 92^ compagnia fucilieri.

In seguito alle note vicende legate al terrorismo irredentista in Alto Adige, in aggiunta all'incarico di vicecte di cp. fuc. dal marzo '67 al set. '69 ha svolto l'incarico di Cte del Nucleo antisabotaggio della B. alp. "Tridentina".

 

Vince il concorso e frequenta il 99 Corso di SM ed il successivo Corso Superiore di SM dal '74 al '77 presso la Scuola di Guerra di Civitavecchia. Dal set. '77 al set. '79 in servizio presso lo SM del Cdo della Brigata "Tridentina".

Frequenta quindi, per due anni, il 9 Corso di SM presso la Scuola di Guerra, austriaca e rientra in Patria assegnato allo Stato Maggiore del Cdo 4 Corpo d'Armata Alp.. Nell'agosto 1982 assume il comando del btg. alp. "Morbegno" che lascia nel settembre del 1983 perch assegnato allo Stato Maggiore Esercito quale Capo Sezione Programmazione Finanziaria.

Promosso Colonnello il 31 dic. 1985, nel set. '86 assegnato alla Brigata "Tridentina" quale Vice Comandante dove rimane fino al set. '88 quando assume l'incarico di Addetto Militare e per la Difesa presso l'Ambasciata italiana a Vienna.

Nell' ottobre 1991 lascia l'incarico di Addetto Militare per assumere quello di Capo dell'8 Ufficio Servizi di Sicurezza presso il Gabinetto del Ministro della Difesa che lascia nel settembre '93 per assumere il comando della B. alp. "Tridentina" in Bressanone (BZ) fino al 10 set. '95.

Il 12 set. '95 assume l'incarico di Capo di SM del 4 C.A. alpino fino all'ott. '97.

Dal novembre 1997 al maggio del 1998 Vice Comandante della Divisione Multinazionale "Salamandre" a Mostar (Bosnia); viene quindi richiamato in Patria alle dirette dipendenze del Capo di SM dell'Esercito per incarichi speciali fino al termine del servizio attivo (31 dicembre 2001 ).

Ha frequentato il 1 Corso Antisabotaggio ed il 10 Corso di specializzazione di ardimento. E' paracadutista, istruttore di sci ed istruttore scelto di alpinismo. Laureato in Scienze Strategiche, nel 1996 gli stata conferita l'onorificenza di Commendatore.